Pianoforte e archi tra Lugano e Ascona

Lunedì 15 luglio, secondo giorno di festival e giornata di apertura delle numerose masterclass, il menù di Ticino Musica propone già, tra i concerti, due piatti forti. A Lugano, nell’Aula Magna del Conservatorio, primo dei recital solistici con la pianista Arta Arnicane, mentre ad Ascona (Chiesa Evangelica) primo dei concerti degli ensemble in residence con il Quartetto Noûs.

Arta Arnicane, allieva di Homero Francesch (docente del corso di pianoforte), premiata nell’edizione 2011 del Concorso Internazionale “Primavera di Praga”, propone un programma che spazia da Schubert (Impromptus op. 90) a De Falla (Fantasia Baetica), da Granados (Quejas O la Maya y el Ruisenor) a Ravel (Gaspard de la Nuit)

Il Quartetto Noûs (Tiziano Baviera e Alberto Franchin, violini, Sara Dambruoso, viola, Margherita Franceschini, violoncello) si è formato nel 2010 all’interno del Conservatorio della Svizzera italiana e in pochi anni ha già ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali.  Nel primo dei loro concerti a Ticino Musica 2013, i quattro giovani strumentisti ad arco propongono due perle del repertorio quartettistico di tutti i tempi: il Quartetto KV 590 di W.A. Mozart e il Quartetto in mi minore di Giuseppe Verdi.

Questo articolo è stato pubblicato sotto News. Aggiungi ai segnalibri.

Ticino Musica 2017 © Casella Postale 722, CH-6903 Lugano, Switzerland | Tel. +41 91 9800972 | Fax +41 91 980 0971 | ticinomusica@bluewin.ch